Centro Recupero Uccelli Marini e Acquatici

Livorno, 57121, via delle Sorgenti 430. Telefono 0586 400226, cruma.livorno@lipu.it .

Volontariato

Il Cruma svolge le sue attività grazie all’operato di molti volontari che con la loro dedizione, costanza e preparazione maturata all’interno del Centro, permettono la cura e il rilascio in natura di migliaia di animali ogni anno.

L’amore per la natura e per la fauna è una condizione necessaria per operare all’interno del Centro, ma non sufficiente: occorrono infatti costanza, attenzione e molto impegno per far funzionare in modo ottimale la macchina che sta dietro alle nostre mura. Questo ci permette di raggiungere risultati eccezionali in termini di animali ricoverati e di liberazioni effettuate, malgrado le condizioni spesso critiche in cui gli animali vengono consegnati presso il Cruma. Ogni Volontario ha diversi compiti e mansioni da svolgere, tra le quali si annoverano tanto le operazione meno gratificanti quanto ruoli che implicano responsabilità dirette sull’esito del ricovero.

Sono circa 17.000 le ore di attività che ogni anno vengono svolte dai nostri Volontari, all’attivo più di trenta, a cui vanno aggiunti i giovani del Servizio Civile Regionale, i volontari temporanei dei campi estivi e tirocinanti provenienti da diverse università italiane. Tutti loro si alternano quotidianamente per la copertura delle attività sia durante l’orario di apertura ma non solo, infatti specialmente in periodo primaverile ed estivo per la cura dei pullus e cuccioli, o in base ai casi clinici presenti in struttura, è necessaria una presenza costante giorno e notte per assicurare la corretta gestione dei nostri pazienti.

È proprio la stagione estiva che offre le più grandi soddisfazioni, ma è anche la stagione che, a causa dell’elevato numero di pazienti, richiede più impegno, sia in termini di ore sia di attenzione da dedicare alla cura ed alla gestione degli animali: ai nuovi nati, infatti, i nostri volontari dedicano quasi 20 ore ogni giorno, assicurando così una gestione ottimale dal punto di vista alimentare e sanitario ed una conseguente crescita corretta in attesa del ritorno in natura.

 

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: